Polemiche per Rheinmetall, gigante tedesco delle armi, nuovo sponsor del Borussia Dortmund

Condividi

Il produttore tedesco di armi e società tecnologica Rheinmetall è diventato sponsor del Borussia Dortmund, club della Bundesliga, e finalista di Champions League, in quella che il Ceo del club Hans-Joachim Watzke ha definito “una nuova normalità” in relazione alla sicurezza in Europa. Watzke in una dichiarazione del club intitolata “Assunzione di responsabilità” ha spiegato che il Dortmund si sta “consapevolmente aprendo a un dialogo” sull’accordo che ha immediatamente suscitato molte reazioni negative sui social media.

La Società tedesca per la pace che riunisce i pacifisti e coloro che resistono alla guerra – ricorda Adnkronos – ha lanciato una petizione per annullare l’accordo, mentre il ministro dell’Economia Robert Habeck ha affermato che riflette la nuova realtà. Il Dortmund ha annunciato una partnership triennale con la Rheinmetall che vale una cifra annua a sette cifre, secondo il quotidiano Handelsblatt che ha riportato l’accordo per primo martedì. Rheinmetall non sarà sponsor della maglia del Dortmund, ma apparirà “in un contesto sportivo e sociale come ‘Champion Partner'” con ampi diritti pubblicitari. Il logo dell’azienda sarà visibile sui cartelloni pubblicitari durante i preparativi del Dortmund per la finale di Champions League sabato a Wembley contro il Real Madrid.

“La sicurezza e la difesa sono pilastri fondamentali della nostra democrazia. Ecco perché riteniamo che sia la decisione giusta esaminare molto da vicino il modo in cui proteggiamo questi pilastri”, ha dichiarato l’amministratore delegato del Dortmund Hans-Joachim Watzke in un comunicato del club. “Soprattutto oggi, che vediamo ogni giorno come la libertà debba essere difesa in Europa. Dovremmo fare i conti con questa nuova normalità. Attendiamo con impazienza la partnership con Rheinmetall e, come Borussia Dortmund, ci apriamo consapevolmente al dialogo”.