La pubblicità al cinema resta super nel quadrimestre. Pubblico concentrato nei 15-49 anni

Condividi

L’Osservatorio FCP-Associnema (FCP-Federazione Concessionarie Pubblicità) ha raccolto i dati relativi al fatturato pubblicitario del mezzo Cinema, nel mese di Aprile 2024.

In Aprile i dati evidenziano per il mese di Aprile 2024 un fatturato totale di € 700.000,00 pari al -1,4% sul 2023. Nel quadrimestre Gennaio- Aprile il fatturato totale è di € 3.451.000,00 pari al +53,0% sul 2023.

“Considerando il palinsesto filmico di aprile 2024 e l’uscita di Super Mario lo stesso mese dello scorso anno, si chiude un aprile che prevedevamo davvero molto più complicato. Il risultato ottenuto è testimonianza di un forte miglioramento nella considerazione del mezzo cinematografico e di grande fiducia da parte del mercato”, commenta Alessandro Maggioni, Presidente FCP-Associnema. “Il trend cumulato sui primi 4 mesi dell’anno mantiene un forte tasso di crescita verso il 2023 (+53%) grazie a clienti di categorie merceologiche nuove che si sono affacciati al mezzo ed alla rinnovata fiducia di diversi clienti che tradizionalmente sfruttano il cinema per promuovere i loro prodotti o servizi, e che hanno confermato la loro presenza in sala, spesso programmando ad inizio anno le loro campagne al cinema per tutto il 2024. Il target dei frequentatori delle sale si conferma fortemente concentrato (oltre il 55%) nelle fasce 15/49 anni con una buona rappresentazione della popolazione attiva (59% del totale spettatori) e degli studenti (29% del totale), secondo i dati emersi dalla ricerca Cinexpert, segno indiscutibile dell’attrattività delle sale verso un pubblico sempre più dinamico, alla ricerca di esperienze condivise ed emozionanti: elementi che contribuiscono in modo deciso all’efficacia delle campagne pubblicitarie”.