Riccardo Piunti rieletto presidente del Conou

Condividi

Per altri 3 anni alla guida del Consorzio per gli olii usati

Riccardo Piunti è stato riconfermato per un altro triennio alla guida del Consorzio nazionale per la gestione, raccolta e trattamento degli oli minerali usati, al termine dell’assemblea ordinaria dell’ente ambientale. Eletti anche alcuni dei 12 componenti del consiglio di amministrazione e dei 5 del collegio sindacale. A ricoprire la carica di vicepresidente Maurizio Bortolotto.Piunti, ingegnere con una lunga esperienza di vertice nell’industria petrolifera, continuerà a coordinare sino al 2027 la Filiera di 60 aziende operanti nel settore della raccolta e della rigenerazione degli oli lubrificanti usati in tutto il Paese.

“Il Conou rappresenta un’eccellenza di economia circolare in Europa perché il 98% dell’olio che raccogliamo viene rigenerato” spiega Piunti. “Il modello circolare italiano è vincente e se oggi l’Italia è al primo posto in Europa in questo settore il merito è del lavoro che Conou svolge da 40 anni. Il Consorzio senza fine di lucro ha dimostrato di essere la chiave di successo. Andremo avanti nella strada intrapresa rafforzando ancor più la nostra vicinanza alle imprese della nostra virtuosa rete di raccolta e di rigenerazione dell’olio minerale usato e investendo nella transizione digitale. La tutela delle risorse del nostro pianeta è una priorità e mai come in questo momento serve un’alleanza “green” tra uomo e ambiente: i nostri obiettivi restano quelli della transizione energetica e soprattutto di un’economia sempre meno lineare e sempre più circolare. E credo sia fondamentale informare e coinvolgere i cittadini e le istituzioni in questa battaglia comune per il Pianeta”.