Martech all’italiana: Opa di Retex su Alkemy. Basteranno 12 euro per azione?

Condividi

L’Offerta pubblica da 12 euro per azione è stata annunciata in data 3 giugno 2024 con comunicazione pubblicata ai sensi dell’articolo 102, comma 1, del D. Lgs. 24febbraio 1998. Retex vuole acquisire il 100% di Alkemy. Certo il passaggio della quota di azioni del consigliere delegato Duccio Vitali, da convincere ci sono gli altri azionisti. Che però ritengono ‘basso’ il premio del 20,87%

La ‘nuova’ Retex vuole anche Alkemy. Ci sono grandi sommovimenti e tentativi di costruzione di nuovi poli della comunicazione in un settore – quello delle agenzie italiane della consulenza marketing nell’era della transizione digitale – fino a pochi mesi fa decisamente più stabile.

Fausto Caprini

Che vada in porto o meno, è partita con buone prospettive ma senza certezze di arrivare in porto l’ambiziosa Opa su Alkemy SPA – primaria struttura del martech italiano – lanciata da Retex SPA, attiva nel retail e con Fausto Caprini ad, ma che ha già nella pancia da molto tempo l’agenzia di comunicazione integrata Connexia, e da poche settimane dal punto di vista proprietario è passata sotto il controllo di FSI, fondo nazionale molto attivo nel supportare l’innovazione. L’Opa tesa ad acquisire Alkemy si basa su un’offerta pari a 12 euro per azione ed è finalizzata ad acquisire 5.685.460 azioni (il 100%) del capitale sociale di Alkemy, per poi effettuare il delisting da Piazza Affari.

Duccio Vitali

Prezzo da registrare?

Il corrispettivo di 12 euro per azione incorpora un premio pari al 20,87% rispetto al prezzo ufficiale delle azioni Alkemy alla data del 31 maggio 2024, ultimo giorno di borsa aperta prima della comunicazione dell’Opa. L’esborso massimo in caso di adesione totalitaria all’offerta da parte di tutti i titolari delle azioni sarà quindi pari a 68,22 milioni di euro. Retex e Duccio Vitali, consigliere delegato di Alkemy, hanno sottoscritto un accordo in tal senso e Vitale si è impegnato a portare in adesione all’offerta 625.616 azioni pari all’11% del capitale sociale.

Il prezzo dell’opa su Alkemy da Retex è invece “troppo basso” per una società digitale con prospettive ancora insespresse e tutte da verificare grazie al Pnrr.

Il sito di Retex, in merito alla vicenda, spiega che l’Opa sarà promossa esclusivamente in Italia in quanto le azioni dell’Emittente sono quotate esclusivamente su “EuronextMilan”, mercato regolamentato italiano organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A., ed è soggetta agli obblighi di comunicazione e agli adempimenti procedurali previsti dal diritto italiano”.