Fastweb vende a Kkr la quota di FiberCop

Condividi

Accordo da 438,7 milioni per il 4,5% del capitale della società della rete secondaria

Kkr chiude anche il dossier FiberCop. Il fondo americano attraverso Optics Bidco – creata per rilevare la rete di Tim – ha raggiunto un accordo con Fastweb per rilevarne la quota detenuta nella società della rete secondaria, del cosiddetto ‘ultimo miglio’.

L’azionariato di FiberCop

Nella società, nata nel 2020, Kkr aveva già una partecipazione del 37,5% e, con l’accordo per la rete di Tim, si è assicurata anche la quota della telco (58%).
Ora, grazie al nuovo accordo salirà alla totalità del capitale acquisendo tutte le azioni detenute da Fastweb, pari al 4,5%.

Operazione da quasi 440 milioni di euro

Il corrispettivo in cash è di 438,7 milioni di euro, valore in linea con il prezzo pro rata pagato da Kkkr a Tim per la sua quota.
L’operazione rimane soggetta al completamento della transazione relativa a NetCo condotta da Kkr il cui closing è atteso nel terzo trimestre 2024.