Rai dovrà fornire alle associazioni degli utenti i dati sul televoto di Sanremo

Condividi

“La Rai dovrà fornire al Codacons e all’Associazione Utenti Servizi Radiotelevisivi tutti i dati sul televoto relativo al Festival di Sanremo 2024, tra quelli che non sono stati già pubblicati online dalla rete”. Lo rende noto il Codacons, riportando la decisione della Commissione per l’accesso ai documenti amministrativi della Presidenza del Consiglio che ha accolto il ricorso presentato dall’associazione dei consumatori. “All’indomani dell’ultima puntata del Festival, caratterizzata da alcuni disservizi e problemi tecnici che avevano interessato il sistema del televoto, il Codacons assieme ad Assourt aveva presentato formale istanza d’accesso alla Rai -ricorda l’Associazione dei consumatori- chiedendo tutti i dati sui voti espressi dai singoli componenti delle giurie della sala stampa e delle radio; i voti validi raccolti attraverso il televoto; quelli invalidati e la relativa motivazione; i dati circa eventuali voti espressi dal pubblico da casa e non raccolti dal sistema a causa dei disservizi tecnici”.

La Rai, tuttavia, in prima istanza aveva rifiutato di fornire le informazioni richieste considerando i dati non di interesse pubblico. Le due associazioni hanno così presentato ricorso alla Commissione per l’accesso, ricorso oggi accolto. Scrive l’organo della Presidenza del Consiglio nella sua decisione, di cui l’Adnkronos ha preso visione: “La Commissione osserva che, come di consueto, l’indicazione del link di consultazione dei documenti pubblicati sul sito istituzionale dell’amministrazione equivale all’accesso […] Qualora vi sia documentazione tra quella richiesta che non è stata pubblicata la Rai dovrà consentire l’accesso poiché la richiesta delle odierni ricorrenti rientra nell’alveo delle finalità statutarie delle stesse associazioni, in relazione agli interessi dei consumatori che le stesse rappresentano”.

“La nostra richiesta non era tesa a conoscere le percentuali di voto ottenute dagli artisti in gara a Sanremo 2024 attraverso le varie giurie, perché questi dati sono già pubblici e accessibili a tutti -afferma il presidente del Codacons Carlo Rienzi-. Quello che vogliamo sapere, e che ora la Rai dovrà dirci, è quanti voti siano stati invalidati o non raccolti a causa dei problemi tecnici registrati nel corso della serata finale del Festival”.