Milano accoglie l’egos Colloquium

Condividi

Dal 4 al 6 luglio, Milano diventa la capitale mondiale della ricerca internazionale nel campo delle scienze economico-sociali, ospitando l’Egos Colloquium 2024 presso l’Università degli studi di Milano-Bicocca.

3000 studiosi provenienti da più di 100 paesi si uniranno per discutere delle sfide cruciali future nel mondo del lavoro che vive un continuo cambiamento tecnologico, sociale e ambientale.

Il tema del Colloquium: “Crossroads for Organizations: Time, space and people” sottolinea l’urgenza di affrontare tematiche come intelligenza artificiale, crisi climatica, trasformazioni delle città e lotta alle disuguaglianze, con l’obiettivo di trovare soluzioni innovative per le sfide di oggi.

Il Colloquium, promosso da Egos, l’European Group for Organizational Studies, si propone come una possibilità per gli studiosi di affrontare una riflessione critica sulle nuove strategie e i risultati di ricerca inerenti a tematiche fondamentali come le politiche di integrazione interculturale, la visione strategica a lungo termine e l’importanza delle persone come simboli di cambiamento nel mondo del lavoro.

Il programma

La tecnologia sarà il motore della discussione. Si esploreranno tematiche come ‘la performatività umana’, il ruolo delle tecnologie, il rapporto tra intelligenza artificiale e lavoro di conoscenza.

Oltre 1000 lavori di ricerca verranno presentati durante i tre giorni dell’evento, offrendo una visione a 360 gradi su diversità, equità e inclusione per produrre conoscenze che possano contribuire ad un reale cambiamento sociale positivo.

Un panel dedicato agli investimenti sostenibili analizzerà come le strategie di investimento che considerano le dimensioni ambientali, sociali e governance (ESG) possano creare valore economico- finanziario.

Un altro tema cruciale sarà la crisi ambientale. Si discuterà di ‘giustizia climatica’ e di quali siano le soluzioni per supportare un futuro sostenibile.

“Qual è il futuro del lavoro e come possiamo definire politiche che portino maggiori opportunità per tutti e non maggiori disuguaglianze? Rispondere a queste domande è uno degli obiettivi dell’Egos Colloquium”, sottolinea il professore Adriano Solidoro dell’Università degli Studi di Milano-Bicocca, co-organizzatore della conferenza che evidenzia l’importanza di definire politiche che promuovano l’uguaglianza e non la disuguaglianza nel mondo lavorativo.

Medical Humanities e Nuove forme di Organizzazione

Le Medical Humanities sono un campo disciplinare che cerca di umanizzare la medicina, migliorando la qualità della cura attraverso una comprensione più profonda delle esperienze umane. Sarà uno dei temi focus del colloquium in cui si discuterà di come le scienze umane e sociali possano migliorare l’assistenza sanitaria e sociale.

Milano, con la sua storia di innovazione rappresenta un crocevia di culture e idee, capace di valorizzare le diverse prospettive del Colloquium, dove ogni esperto del settore avrà l’occasione di condividere le proprie ricerche con l’idea comune di un futuro del lavoro e della società sostenibile e inclusivo.