Marie Claire: a Mantaut la direzione. Farnese vice, con delega a sviluppo brand

Condividi

Riorganizzazione dopo il passaggio di Manuela Ravasio a Elle. Farnese aggiunge il ruolo alla direzione di Cosmopolitan

E’ rimasta vacante per poco la direzione di Marie Claire. Giusto il tempo per Hearst Italia di consultarsi con il gruppo francese Marie Claire Album, proprietaria del brand.
Dopo l’annuncio del passaggio di Manuela Ravasio a Elle, l’editrice ha individuato in Elena Mantaut il profilo adatto.

Per guidare il magazine, il ceo Giacomo Moletto ha scelto una giornalista di grande esperienza nei femminili e figura centrale in Hearst, dove è approdata all’inizio del 2007, chiamata a Elle da Danda Santini e nominata vice direttrice nel giro di due mesi.
Mantaut ha poi diretto ad interim Elle dal febbraio 2018, quando Santini ha lasciato, per tornare in seguito al ruolo di vice direttrice vicaria del settimanale e, da marzo 2022, anche vice direttrice editoriale di Hearst con delega su Elle e Marie Claire.
Professionista dal 1988, fino al 1999 è stata responsabile delle pagine spettacoli de ‘Il Giornale’ e in seguito vicedirettore attualità del settimanale Anna in RCS Mediagroup.

Mantaut firmerà Marie Claire a partire dal numero di ottobre, in uscita il 20 settembre.

Vicedirezione per Lavinia Farnese

La nomina di Mantaut, non è l’unica novità ai vertici per Marie Claire. Contestulamente, infatti, l’editrice guidata in Italia da Giacomo Moletto ha annunciata che Lavinia Farnese (a destra), diventerà anche vicedirettrice Brand e Events del mensile, con delega allo sviluppo del brand sulle piattaforme fisiche e digitali.

Classe 1984, Farnese aggiunge la vicedirezione al ruolo di direttrice di Cosmopolitan.
Romana di nascita e milanese d’adozione, giornalista professionista, dopo il liceo classico, gli studi universitari in comunicazione e un’esperienza istituzionale al Senato, ha esordito a 21 anni sul quotidiano la Repubblica, lavorando poi anche a TG5, Corriere della Sera, Novella, Vanity Fair.
Nel settembre 2021 è entrata in Hearst come chief brand officer di Cosmopolitan, di cui è direttrice
responsabile da agosto 2023, curando tutte le estensioni editoriali del brand (magazine, digital, eventi live).

“Queste nomine arricchiscono il nostro progetto di rafforzamento editoriale, che ruota attorno alla centralità dei contenuti per lo sviluppo del brand su tutte le piattaforme”, il commento del ceo Moletto, a proposito della riorganizzazione.