Italia-Spagna affligge il 63% (Rai+Sky) all’ascolto. Ghost l’alternativa rosa

Condividi

Italian tragedy a Gelsenkirchen da oltre 13,3 milioni di spettatori free + pay. Bilancio lontano dai record storici. Azzurri battuti uno a zero su autorete dalla Spagna agli Europei di calcio, ma mai in partita. Donnarumma evita un passivo pesante. Tra i film della contro programmazione blanda prevale il classico ‘Ghost’ al 7,8% su Canale5

Italia-Spagna col botto per Auditel, ma tristissima nel suo risultato e nel suo andamento agonistico. Il match perso dalla Nazionale contro la Spagna nella fase eliminatoria degli Europei di calcio ha avuto 12,3 milioni di spettatori con il 57,9% di share su Rai1. Lo stesso incontro ha riscosso su Sky 1,056 milioni di spettatori (solo big screen) ed il 5% di share. Il bilancio totale complessivo è stato quindi di quasi 13,4 milioni di spettatori ed il 62,9% di share. Quasi due italiani su tre davanti ai teleschermi hanno sofferto quindi per le disgrazie azzurre.

Ma torniamo alla partita e ai precedenti. Una vera e propria ‘derrota’: un uno a zero deciso da una autorete di Calafiori nel secondo tempo, ma con gli Azzurri di Luciano Spalletti in clamorosa difficoltà per tutta la durata della gara. E con le parate di Gigio Donnarumma a tenere in piedi speranze azzurre di pareggio mai però vicine ad avverarsi. Quanto vale il risultato Auditel spuntato dalla gara di ieri a Gelsenkirchen? Tanto, specie di questi tempi. Ma non è stato un record, in una serata in cui tutte le altre emittenti hanno proposto soprattutto film.

Re Felipe e Gravina

Ascolti meglio che con l’Albania, ma lontani dai precedenti scontri epici con le Furie Rosse

Un precedente utile era il bilancio dell’esordio, ovviamente superato. Giocando contro l’Albania, gli Azzurri avevano portato a casa undici milioni e 265mila spettatori, il 60,5% di share tra pubblico raccolto da Rai1 e Sky. Andando più nel dettaglio, 10.386.000 spettatori con il 55,7% di share (al lordo della pausa 10.149 milioni e 54,5%) su Rai1 e 1,144 milioni ed il 6% su Sky.

Luciano Spalletti dopo la gara

Sullo sfondo, come riferimenti imbattibili, c’erano due pietre miliari: una storia a lieto fine ed una – se possibile – ancora più deludente. C’era in primis la semifinale vinta ai rigori contro le Furie Rosse a luglio del 2021, prima della finale di Wembley contro l’Inghilterra, che aveva conseguito 17 milioni 414 mila gli spettatori Rai, pari a uno share del 67,5% e 2 milioni di audience con il 9% di share su Sky, per un totale di 19,5 milioni di spettatori ed il 77% di share.

I commentatori di Rai1

Precedente sgradevole, invece, un’altra ‘derrota’ italiana, la pesante sconfitta degli azzurri per quattro a zero nella finale di Euro 2012 era stata seguita su Rai1 da ben 18.910.000 telespettatori con il 68,72% di share, con un bilancio complessivo di 22.470.000 telespettatori e l’81,66% con gli ascolti conseguiti su RaiSport1 e RaiHD.

Calafiori e Chiesa

La concorrenza al calcio ieri sera? Vediamo come sono andate le varie proposte.

Tra le alternative vince Ghost, buona difesa del Nove con la Persia

 Su Canale5 il classico per signore ‘Ghost: Fantasma’ ha riscosso 1.477.000 spettatori con uno share del 7,8%.

Su Rai2 la pellicola rosa ‘Il vigneto dell’amore’ è stata la scelta di 737.000 spettatori con il 3,5%. Su Italia1 ‘Tutti pazzi per l’oro’ ha avuto 556.000 spettatori con uno share del 3%. Su Rai3 ‘Ribelli’ ha portato a casa 465.000 spettatori ed il 2,2%. Su Rete4 per ‘Terminal’ 384.000 spettatori e 2,3%. Su La7 per ‘Il Processo di Norimberga’ 354.000 spettatori e il 2,4%. Inoltre, su Tv8 ‘La memoria del cuore’ a 210.000 spettatori con l’1,1%. Sul Nove lo spettacolo ‘Ma che ti ridi?’ a 462.000 spettatori con il 2,3%.