Italia-Croazia thrilling da 14,7 milioni e 65,3% Rai+Sky. Briciole alle altre reti

Condividi

Italia-Croazia fa 13,250 milioni su Rai1 e sfiora 1,5 milioni su Sky, che così pareggia il risultato di Canale 5. Battuto il bilancio degli incontri precedenti. Boom anche del post gara

Italia al cardiopalma, qualificata agli Ottavi degli Europei di calcio in extremis, come seconda del suo girone grazie ad un gol di Zaccagni a sette secondi dalla fine. Il pareggio azzurro ha mandato fuori dal torneo la Croazia, che era passata in vantaggio con un gol di Modric, con il campione del Real Madrid che pochi secondi prima si era fatto parare un rigore da Donnarumma.

Il gol di Zaccagni

Il match, terminato dopo otto minuti e passa di recupero, ha ottenuto 13,250 milioni di spettatori e il 58,7% su Rai1; su Sky con Caressa e Bergomi ispirati, il match ha avuto 1,495 milioni di spettatori ed il 6,6% di share. Il bilancio complessivo è quindi di 14,745 milioni di spettatori e 65,3%.
Boom di ascolti anche dei post gara: su Rai1 ‘Notti Europee’ ha riscosso 3,2 milioni di spettatori con il 32,9% di share; su Sky ‘lo studio’ fino alle 23.45 è arrivato a 1,071 milioni di spettatori e 7,2% di share.

Gli Azzurri festeggiano il pareggio

Meglio delle altre due partite

Nelle precedenti due partite la squadra guidata da Luciano Spalletti aveva già fatto molto bene. Il match perso dalla Nazionale contro la Spagna aveva avuto 12,3 milioni di spettatori con il 57,9% di share su Rai1. Lo stesso incontro aveva riscosso su Sky 1,056 milioni di spettatori (solo big screen) ed il 5% di share. Il bilancio totale complessivo era stato quindi di quasi 13,4 milioni di spettatori ed il 62,9% di share. Giocando contro l’Albania, gli Azzurri avevano portato a casa undici milioni e 265mila spettatori, il 60,5% di share tra pubblico raccolto da Rai1 e Sky. Andando più nel dettaglio, 10.386.000 spettatori con il 55,7% di share (al lordo della pausa 10.149 milioni e 54,5%) su Rai1 e 1,144 milioni ed il 6% su Sky.

Luciano Spalletti

Il confronto con Euro2020, disputato nel 2021, con l’Italia in casa nella prima parte, è per molti versi improprio, ma comunque utile. In termini generali su Rai 1 l’Italia in quel magico torneo aveva ottenuto una media di 14 milioni e 881mila spettatori (62,6% di share); un bilancio che sale a 15 milioni e 336mila – share 63% – considerando i sei match in prime time (Italia-Galles, ultima partita del girone di qualificazione, si era giocata alle 18). 

Donnarumma para il rigore

Quanto a ‘Notti Europee’, in onda su Rai 1 ogni sera dopo le partite, la trasmissione era stata vista in media da 1 milione e 238mila spettatori, con uno share del 14,2%.

Modric si riscatta

Match paragonabili? Nel 2021 su Rai1 – a qualificazione già conquistata – nel preserale la terza partita del girone, Italia-Galles, era stata vista da 11.460.000 spettatori pari al 60% (primo tempo a 10.406.000 e il 58.6%, secondo tempo a 12.449.000 e il 61.1%). Mentre La seconda partita del girone, Italia-Svizzera, aveva avuto 13 milioni e 346 mila spettatori con uno share del 51,9%.

Notti Europee, Adani commenta il match con Modric sullo sfondo
Capello con Calafiori nel post gara su Sky

Le altre reti: sul podio il film di Canale 5 e la partita su Sky, poi il Far West di Sottile

Su Canale5 la pellicola ‘Pane al limone con semi di papavero’ ha riscosso 1.495.000 spettatori con uno share del 7,2%.

Pane al limone con semi di papavero

Su Rai3 ‘Far West’ a 667.000 spettatori e 3,6%. Su La7 ‘L’Aquila e il Leone’ a 542.000 spettatori e il 2,8%. Su Italia1 ‘The Twilight Saga: Eclipse’ è stato visto da 493.000 spettatori con il 2,5%. Su Rai2 la saga ‘Dawn -Fantasmi dal Passato’ è stata la scelta di 457.000 spettatori con il 2,1%. Su Rete4 ‘Il Segno della Libellula – Dragonfly’ ha totalizzato 452.000 spettatori ed il 2,3%.