Lombardia: etica e innovazione nell’insegnamento dell’Intelligenza Artificiale

Condividi

La Regione Lombardia annuncia la formazione di un board di esperti dedicato all’integrazione etica dell’Intelligenza Artificiale (AI) nelle scuole, lanciando una sfida all’Unione Europea.

Il board di esperti avrà il compito di creare linee guida per l’insegnamento dell’AI per preparare gli studenti a un uso consapevole ed efficace delle tecnologie avanzate.

Obiettivi del board

A partire da settembre, verrà introdotta una formazione specifica per gli insegnanti della Istruzione e Formazione professionale per sfruttare appieno le potenzialità dell’AI nel contesto scolastico.

Il board, coordinato da Lorenzo Maternini, membro della Commissione Intelligenza Artificiale della Presidenza del Consiglio, ha definito una serie di obiettivi chiave:

  • Linee guida etiche: seguendo un approccio basato sull’AI Act, si sviluppano delle linee guida che valutino i rischi potenziali dell’AI.
  • Prevenzione del plagio e delle fake news: utilizzo di strategie per prevenire l’uso improprio dell’AI.
  • Educazione inclusiva e di qualità: creazione di percorsi didattici che garantiscano un’educazione equa ed inclusiva.
  • Personalizzazione dell’apprendimento: utilizzare l’AI per personalizzare i percorsi di apprendimento.
  • Approccio interdisciplinare: adozione di un metodo educativo olistico che integri prospettive umanistiche e scientifiche.
  • Sviluppo di competenze analitiche avanzate: imparare a gestire grandi quantità di dati una volta fornite le competenze necessarie.
  • Formazione estesa a genitori e insegnanti: l’offerta di formazione è estesa anche ai grandi.
  • Preparazione al mercato del lavoro: fornire le competenze richieste dal mondo del lavoro contemporaneo agli studenti per un futuro lavorativo migliore.

Il team di esperti

Il board è composto da professionisti del campo dell’educazione e della tecnologia:

  • Marco De Rossi, Founder e CEO di Weschool
  • Roberto Marseglia, CTO, Innovation Manager, PhD in Automation Engineering MBA at Warwick
  • Antonio Palmieri, fondatore e presidente della fondazione Pensiero Solido
  • Stefano Pasta, collavoratore Cremit e ricercatore in Didattica e Pedagogia speciale
  • Silvia Petocchi, direttore generale della Fondazione Miticoro
  • Riccardo Polvara, senior lecturer in Robotics and Autonomous Systems
  • Susanna Sancassani, managing director della Task force teaching learning innovation – METID Politecnico di Milano
  • Donatella Solda, director at FEM, cofounder Wonderful Education e president Edtech Italia.

Questa iniziativa punta a promuovere un’educazione etica, inclusiva e orientata al futuro in Lombardia, integrando tecnologie avanzate in maniera responsabile.

“Siamo entusiasti di avviare questo progetto che non solo modernizzerà il nostro sistema educativo, ma garantirà anche che i nostri studenti siano preparati ad affrontare le sfide del futuro con competenze avanzate e spirito critico”, dichiara Simona Tironi, assessore regionale all’Istruzione. “Non pretendiamo di avere tutte le risposte, ma vogliamo stimolare una riflessione costruttiva su un tema così rilevante”.