Sabato, domenica a lunedì. Festival, concerti, premi

Condividi

Parte il nuovo Festival dei Due mondi, con la danza e un monologo di Isabelle Adjani. Nino D’Angelo a Napoli si tuffa negli anni ’80. Sabina Guzzanti porta in tour politica e risate

Primi passi nei Due Mondi 67

Primo fine settimana del 67esimo Festival dei due mondi diretto da Monique Veaute. Al Teatro Romano di Spoleto sabato e domenica danza ‘Portrait’, gruppo di famiglia in bianco e nero, opera di Mehdi Kerkouche. Protagonista, un gruppo di giovani artisti provenienti da hip hop, street jazz, cabaret, circo contemporaneo , con una colonna sonora elettro-pop firmata da Lucie Antunes. Sempre nel fine settimana, al Teatro Caio Melisso, è attesa al festival anche Isabelle Adjani, che interpreta ‘I mormorii dell’anima’.

Giorgia Fumo

Festival in Fumo

Si conclude sabato, al Parco della Zizzola di Bra (Cuneo) l’Artico Festival, che affianca performance musicali a spettacoli comici. Fra i nomi che hanno partecipato, gli standupper Giorgia Fumo e Alessandro Cappai. Mentre sabato tocca alla musica di Ditonellapiaga interpretare il leitmotiva dlel’anno, ‘Milioni di scintille’.

Nino D’Angelo

Gli Ottanta secondo Nino

L’ha battezzato ‘I miei meravigliosi anni ’80… e non solo!’. È il concerto che Nino D’Angelo presenta sabato allo stadio Maradona di Napoli. “Ho notato che quando canto i brani degli anni ’80 il pubblico balla e si scatena. Questo mi ha ispirato a organizzare un concerto speciale per il pubblico di casa mia, in cui metterò in scena una serata interamente incentrata sulla parte della mia discografia legata a quel periodo”, spiega il cantautore, che festeggia anche i 40 anni di carriera.

Sabina Guzzanti

Libertà va inseguendo

Parte domenica, dal Festival della reciprocità a San Giorgio Canavese (To), il nuovo tour di Sabina Guzzanti intitolato ‘Liberidì liberidà’ in cui l’attrice e comica riflette sul concetto di libertà in quest’epoca di grandi cambiamenti e incertezze. Una conferenza-spettacolo politica e coinvolgente, a base di quell’ironia caustica che la Guzzanti coltiva dai tempi della ‘Tv delle ragazze’.

Riccardo Milani

Debuttanti al premio

Si svolge da lunedì, a Pescara, il Flaiano Film Festival. Diretta dal regista Riccardo Milani (‘Un mondo a parte’ il suo ultimo film), la manifestazione vede in concorso prime e seconde opere italiane che abbiano ricevuto il contributo ministeriale: da ‘Felicità’ di Micaela Ramazzotti che apre il festival ai debutti di Michele Riondino, Kasia Smutniak, Alessandro Roia, Claudio Bisio. Ai film in concorso si affianca una retrospettiva dedicata a Marcello Mastroianni, nei 100 anni dalla nascita.