The Hollywood Reporter Roma, dimissioni in blocco per i giornalisti

Condividi

“Decisione estremamente sofferta”, scrivono in una nota i redattori, da mesi senza stipendio, lamentando l’assenza di una “prospettiva realistica” per la testata

Situazione sempre più critica a The Hollywood Reporter Roma. Dopo aver comunicato il proseguimento a oltranza dello sciopero in cui erano impegnati da giorni, i giornalisti hanno annunciato le dimissioni in blocco “per giusta causa”, con una decisione definita “estremamente sofferta, per non dire drammatica”.

Da mesi, ricordano i giornalisti in una nota firmata da tutti i redattori della testata, non vengono pagati gli stipendi. E, sempre da mesi, “la società editrice di THR Roma appare incapace di offrire una qualsivoglia prospettiva realistica alla testata”.
“Per mesi hanno continuato a lavorare e a realizzare con passione un giornale in condizioni che si sono fatte via via proibitive. È per questo che hanno deciso – tutti insieme – di dimettersi per giusta causa. Dimissioni che sono effettive da oggi, 1 luglio 2024”.

Testata con potenzialità

A rendere ancora più sofferta la decisione, scrivono, il fatto che si tratti di una “testata leggendaria”. “Un marchio formidabile, come The Hollywood Reporter sicuramente ha tutte le potenzialità per conquistare uno spazio importante nel panorama editoriale italiano. I giornalisti di THR Roma lo hanno dimostrato: con i loro servizi, le loro interviste, i loro reportage, le loro esclusive”.
“Ma tutto questo non basta quando viene meno il necessario sostegno e la necessaria spinta aziendale, un fondamento progettuale basato sui fatti e su scelte economiche in grado di offrire un futuro in un mercato notoriamente difficile e periglioso”.
“È con dolore che i giornalisti di THR Roma dicono addio al loro giornale al quale hanno lavorato con determinazione, passione e abnegazione”, la conclusione.