Inside Out 2 fa record di incassi. E spinge le sale italiane

Condividi

La pellicola Disney-Pixar, al secondo weekend di proiezione, sfiora i 30 milioni di incasso, mettendosi in scia del film di Paola Cortellesi, leader stagionale. Con riflessi più che positivi per i numeri mensili e annuali delle sale

Inside Out 2 continua a macinare record. Al secondo weekend in sala, il sequel del film Pixar-Disney sulle emozioni della ragazzina adolescente Riley ha incassato in Italia quasi 30 milioni di euro con oltre 4 milioni di biglietti staccati (e nel mondo ha già superato il miliardo di dollari).

Numeri record

Nel nostro paese, Inside Out 2 si è già guadagnato il titolo di film d’animazione con il maggior incasso di sempre in assoluto, mentre su base stagionale è al secondo posto, superando Oppenehimer e metendosi in scia di ‘C’è ancora domani’ di Paola Cortellesi, in testa a 36,7.
Mentre nella classifica di tutti i tempi in Italia è già al 12esimo posto e scalerà ancora.

Il film, ricorda AdnKronos, sta trainando tutto il botteghino, in Italia e non. Il valore del box office dell’ultimo weekend è stato di 8.001.877 euro, + 76,7% rispetto al periodo analogo del 2023, quando si era fermato a 4.530.293 euro, non c’erano gli europei e l’offerta in sala contemplava titoli come ‘Indiana Jones e il quadrante del destino’ ed ‘Elemental’.
Ma sorride anche il confronto con i dati pre-pandemici. Nel weekend 27-30 giugno 2019, ci si fermava a soli 3.391.603 euro, grazie soprattutto a ‘Toy Story 4’ e il suo debutto da 1,6 milioni di euro.
Nel weekend 28 giugno – 1 luglio 2018 si incassavano solo 2.005.137 (in testa c’era ‘Jurassic World – Il regno distrutto’, con 472.578 euro).

Benefici su incassi mensili e annuali

L’effetto si è riversato sull’andamento del singolo mese, con il giugno 2024 che è il giugno migliore di sempre dal 1995 era Cinetel.
E, ovviamente, ne stanno beneficiando anche i numeri dell’anno. Per effetto di ‘Inside Out 2’, al 30 giugno il valore complessivo del botteghino è di 234.546.226 euro, mentre alla stessa data del 2023 eravamo a 221.436.747 euro.

Cinema Revolution

Un aiuto alle presenze estive sta arrivando anche dalla campagna ministeriale ‘Cinema Revolution’, in vigore fino al 1 settembre, con le pellicole italiane ed europee a 3,50 euro.
L’iniziativa ha segnato un +38,43% di presenze sul 2023, mentre lato incassi la crescita è stata del 38,97%.