Nvidia nel mirino dell’antitrust Francia per pratiche scorrette

Condividi

Secondo Reuters, l’authority francese si starebbe muovendo per accusare, prima al mondo, per intraprendere azioni contro il colosso dei semiconduttori

Primi fastidi antitrust in arrivo per Ndivia, colosso dei semiconduttori, che spinto dal boom dell’AI, sta registrando dei tassi di crescita vertiginosi.
Secondo l’agenzia Reuters, l’authority francese avrebbe accusato la società di di presunte pratiche anticoncorrenziali. Sarebbe la prima autorità di controllo a intraprendere azioni contro l’azienda tecnologica americana.

Per ora, sia Nvidia sia l’antitrust francese non hanno voluto rilasciare commenti. Ma in un rapporto pubblicato venerdì scorso sulla concorrenza nell’intelligenza artificiale generativa, l’autorità di vigilanza ha citato il rischio di abusi da parte dei fornitori di chip.