Rai al lavoro per il consolidamento nel settore torri con Rai Way

Condividi

Rai porta avanti il progetto di consolidamento del settore delle torri di trasmissione attraverso una fusione tra Rai Way ed Ei Towers.
Una conferma trasversale all’intenzione di portare avanti il progetto – contenuta nel contratto di servizio Rai e nel piano industriale della stessa Rai Way – è arrivata dalla presentazione agli investitori di un bond da 300 milioni di euro al quale il servizio pubbico sta lavorando, sotto la regia di Unicredit e Citigroup.

“La Rai, avrebbe detto agli investitori il direttore finanziario, Marco Brancadoro, citato da Ansa, sta valutando possibili operazioni per assicurare una fusione tra entità nello stesso settore, conformemente al Dpcm del 17 febbraio 2022 come emendato nel 2024”.
Un concetto ribadito nella bozza di prospetto predisposto in vista del lancio del bond e nella quale si fa riferimento anche al fatto che Viale Mazzini “sta valutando il metodo in cui intende ridurre la sua partecipazione in Rai Way”, sempre “in accordo” con le previsioni del Dpcm, che ammette la cessione di quote di minoranza “solo se coerenti e compatibili” con il consolidamento.