Giuseppe Inchingolo è il nuovo chief communication officer e chief Corporate affairs di FS

Condividi

Giuseppe Inchingolo, giornalista pugliese e fondatore della società Artsmedia, è stato nominato chief communication officer e chief Corporate affairs di FS. Con atto di nomina datato 3 luglio 2024, il manager assume la guida di tutta la comunicazione di Ferrovie dello Stato. Un ruolo apicale, appena sotto il nuovo amministratore delegato e direttore generale di Fs, Stefano Donnarumma.

Inchingolo non è un comunicatore qualunque. Si tratta di un fedelissimo di Matteo Salvini, per cui in passato ha curato la comunicazione social a fianco di Luca Morisi. Giornalista professionista dal 2006, Giuseppe Inchingolo ha collaborato con numerose testate e televisioni locali, tra cui Teledehon, Telesveva e Il Nuovo quotidiano di Puglia. Dal 2009 guida l’agenzia di comunicazione Arts media, nel cui curriculum si leggono clienti di tutto rispetto: dall’università Luiss, al ministero della cultura albanese, passando per i comuni pugliesi di Andria e Trani. Poi la Regione Puglia e la Toscana promozione turistica, il dipartimento per le Pari opportunità del governo italiano nel 2019 e la Cassa forense.

Giuseppe Inchingolo

Nel 2020 il leader leghista gli chiede di occuparsi delle comunicazione della regione Calabria, in particolare dopo le infelici uscite dell’allora vicepresidente reggente Antonino Spirlì. Giuseppe Inchingolo entra rapidamente nelle grazie di Salvini, che gli affida la gestione della comunicazione social in collaborazione con Luca Morisi, poi travolto da uno scandalo. Dopo questa esperienza, passa al ministero dell’Interno di Matteo Piantedosi, che a sua volta era stato capo di gabinetto del vicepremier leghista. Al Viminale ottiene l’incarico di responsabile della comunicazione social e diventa regista della svolta del ministro dell’Interno sulle piattaforme digitali. Dal gennaio del 2024, Giuseppe Inchingolo passa a Ferrovie come responsabile della strategia e della comunicazione digitale di Fs.