Pietro Labriola (foto LaPresse)

Tim, Labriola: risorse per crescere con taglio debito. Focus sui target

Condividi

Risorse per crescere, concentrandosi sugli obiettivi del piano. A pochi giorni di distanza dal closing dell’operazione sulla rete con Kkr, che ha ridisegnato il perimetro di Tim, l’ad del gruppo tlc, ha parlato del futuro con i dipendenti.

Grazie alla vendita di NetCo a Kkr, Tim punta a ridurre il debito “da oltre 20 miliardi a un target di 7,5 miliardi a fine anno”, pari a circa due volte l’Ebitda del gruppo, e questo “vuol dire avere la capacità di investire per la crescita”, ha spiegato.
“Moody’s ha già alzato il giudizio sul nostro debito” ha ricordato, auspicando che indicazioni simili vengano anche dalle altre agenzie di rating.
“Oggi non dobbiamo andare a rifinanziare nulla sui mercati ma possiamo concentrarci a lavorare per migliorare i risultati la nostra azienda e lavorare sulla nostra leadership”.

Target del piano

Per Tim ora “l’obiettivo principale è raggiungere i target del piano industriale”. “Abbiamo le potenzialità e le opportunità per tornare a crescere”, ha evidenziato, rimarcando la necessità di “lavorare bene per la chiusura del 2024” e di “organizzarci rapidamente per le nuove sfide”.
“Dobbiamo comunque avere chiari i nostri obiettivi, ovvero: ristrutturare la consumer, un business complesso in tutta Europa, far crescere Tim Enterprise, principale motore in Italia, e continuare a sviluppare il Brasile”, ha detto.

Tim è sempre “il leader italiano, e non solo italiano ma anche brasiliano, delle tlc”. “Abbiamo la rete più vasta, il backbone e la rete di trasporto più estesi, che trasportano i dati attraverso tutto il Paese, 16 Data Center e tutte le infrastrutture per le attività dei grandi clienti di Tim Enterprise, la rete mobile” ha continuato Labriola, ricordando i tre pilastri del business: Consumer, Enterprise e Brasile.
“Non dobbiamo avere paura di nulla e non vi chiedo di inventarvi nulla, ma di lavorare come siamo in grado di fare. Rimbocchiamoci le maniche tutti quanti insieme”, ha concluso.