Paolo Petrecca (Foto LaPresse)

Rai News, esposto di Petrecca a consiglio disciplina odg. Solidarietà UsigRai al Cdr

Condividi

Come aveva lasciato intendere l’UsigRai nella sua prima nota, il direttore della all news si è mosso contro il Cdr. Solidarietà Fnsi ai giornalisti. Di Trapani: inquietante imbavagliare il dissesto sindacale

All’indomani della polemica scoppiata sulla copertura data da Rai News ai risultati elettorali in Francia, Paolo Petrecca, direttore della all news, ha inviato una segnalazione all’Ordine dei giornalisti del Lazio.
La conferma è arrivata dal Consiglio dell’Odg della regione che in una nota ha espresso solidarietà al Comitato di redazione di Rainews 24 per l’esposto, che sarà esaminato dal Collegio di Disciplina.

La nota dell’Odg del Lazio

“Il Consiglio, si legge nella nota, ritiene altresì che il Cdr di Rainews 24, come tutte le altre rappresentanze sindacali aziendali, abbia il diritto/dovere di criticare la direzione nell’ambito di una normale dialettica interna”.
“Il Consiglio esprime preoccupazione per le tensioni tra colleghi e auspica una soluzione interna all’azienda, in un contesto che prevede naturali e fisiologiche divergenze di vedute” si legge in conclusione nel testo, che sottolinea il clima di queste ore nel canale all news della Rai.

Solidarietà UsigRai e Fnsi

Solidarietà al Cdr di Rai News 24 è stata espressa dall’Usigrai, che lunedì aveva denunciato la linea della testata sul voto in Francia, segnalando – tra l’altro – la mincaccia di querele avanzata da Petrecca al Cdr.
“Invece di dimettersi per come ha gestito l’informazione sulle elezioni francesi, il direttore di Rainews 24 denuncia il Cdr. Più che un colpo di teatro, la mossa della disperazione”, hanno scritto i giornalisti.
“Non si capisce su che base il direttore della testata all news della Rai possa denunciare il Cdr davanti all’organismo professionale. Per quello che ha fatto in questi anni Petrecca, hanno incalzato, dalle comparsate alle iniziative del partito, alla cancellazione delle notizie sgradite, dovrebbe essere sanzionato d’ufficio. Ma di questi tempi in Rai le sanzioni sono a senso unico verso chi non si allinea. E così ieri (lunedì 8 luglio, ndr) abbiamo assistito anche allo scaricabarile di Petrecca sulla vicedirettrice Ida Baldi per le scelte editoriali sulla serata elettorale francese”.

L’Usigrai “ribadisce la solidarietà al Cdr di Rainews24, esposto non solo alle denunce del direttore ma anche agli attacchi di colleghi che si presentano con le insegne del sindacato dei ‘liberi giornalisti’, ma guardano ai diritti dei lavoratori dal settimo piano di viale Mazzini”.

Di Trapani (Fnsi): colpirne 5 per educarne 200

Dal suo account X, il presidente della Fnsi Vittorio di Trapani ha commentato la vicenda. “Trovo inquietante che si tenti di imbavagliare il dissenso sindacale e il diritto di critica a colpi di esposti. Colpirne 5 per educarne 200”, ha scritto in un primo post linkando la nota dell’Odg del Lazio, poi retweettato anche dal segretario genrale dell’European Federation of Journalists, Ricardo Gutiérrez.