Eprcomunicazione Holding: nuovo CdA e riorganizzazione societaria

Condividi

L’assemblea dei soci di Eprcomunicazione Holding srl, società che detiene la maggioranza dell’agenzia di pubbliche relazioni Eprcomunicazione spa (associata UNA), ha approvato importanti variazioni nella governance aziendale e nell’assetto societario. Riunitasi il 9 luglio 2024, l’assemblea ha preso atto delle dimissioni dell’amministratore unico Camillo Ricci e ha provveduto a nominare un nuovo CdA. Aldo Iaquinta (in foto) è stato eletto presidente, mentre lo stesso Camillo Ricci assume la carica di amministratore delegato. Entrano inoltre in consiglio Daniele Albanese, Mauro Isidori e Francesco Ferrante.

Nel corso dell’assemblea la consigliera di amministrazione Marilena Angelozzi, titolare del 40% della società, ha venduto le sue quote e rassegnato le dimissioni. Il 20% è stato ceduto a Ma. Pi. Holding, società riconducibile ad Aldo Iaquinta; il 10% a Francesco Iacopini e il restante 10% diviso tra Daniele Albanese, Simone Notargiacomo e Carmine Esposito, soci della controllata JustBit. Reputatio, che fa capo all’AD Camillo Ricci, mantiene la sua quota pari al 51% di Eprcomunicazione Holding. Marilena Angelozzi, moglie del co-fondatore dell’azienda prematuramente scomparso Paolo Palleschi, ha lasciato il CdA dopo la vendita delle sue quote.

Camillo Ricci, amministratore delegato di Eprcomunicazione Holding

Il nuovo consiglio della holding, successivamente convocato, ha attribuito al presidente Aldo Iaquinta la delega per le attività di M&A e ai rapporti con gli investitori. Le deleghe relative alla gestione dell’azienda restano in capo a Camillo Ricci, nuovo amministratore delegato. Il presidente Aldo Iaquinta, a conclusione dell’operazione, ha commentato: “Dopo il periodo di consolidamento che ha seguito la quotazione, durante il quale si è completata l’integrazione tra le attività di relazioni pubbliche e quelle digital, si apre una rinnovata stagione di crescita per il Gruppo, con grande attenzione a tutte le opportunità che il mercato potrà offrire. Su questo stiamo lavorando con grande impegno, valutando le tante ipotesi sul tavolo”.