Travaglia nuovo presidente UPA. Dopo 17 anni finisce l’era Sassoli

Condividi

Ben arrivato Marco Travaglia alla presidenza dell’Upa, eletto all’unanimità dal Consiglio direttivo dell’associazione degli investitori pubblicitari per il prossimo triennio 2024-2026.  

Chi è Travaglia

Travaglia è un manager di grande esperienza e reputazione come presidente e amministratore delegato del Gruppo Nestlé in Italia e Malta, dove è arrivato dopo una carriera internazionale che lo ha  visto negli anni, in Svizzera, USA, Francia, Regno Unito e Croazia.
Da più di 10 anni fa parte del direttivo di Upa, come esperto del largo consumo. Inoltre,  ha dato il suo contributo in ambito associativo come presidente di Audicom e vicepresidente di Centromarca e IBC. Siede  nel consiglio  generale di Unionfood ed è membro dell’Advisory Board Investitori Esteri (Confindustria), dove coordina le attività dell’Osservatorio Imprese Estere.

Sassoli presidente onorario

Travaglia prende il testimone da Lorenzo Sassoli de Bianchi, nominato dall’Assemblea presidente onorario, che ha detto di “essere convinto di lasciare Upa in ottime mani”. Sassoli inoltre è presidente di Auditel.

Travaglia è cosciente che “dare un seguito ai 17 anni di illuminata presidenza di Lorenzo Sassoli de Bianchi è sicuramente un compito molto arduo, ma so di poter contare sul suo supporto, sulla forza di una squadra di ottimi professionisti in Upa e sull’energia e la  voglia di fare del nuovo Consiglio Direttivo”. Cosciente che “‘Le sfide che abbiamo davanti sono tante e molto avvincenti” conferma ” il mio massimo impegno per sciogliere assieme tutti i nodi, con spirito di servizio ed  entusiasmo, in una logica di grande inclusività, ascolto e collaborazione con tutte le  componenti di questo nostro affascinate e importantissimo ecosistema della pubblicità”.