Foto di Joshua Earle su Unsplash

La pubblicità conferma il trend positivo. Cresce la tv, calano i quotidiani

Condividi

Maggio a +3,8% per gli investimenti pubblicitari, con il cumulato da inizio anno in crescita del 4,3% (4,5% senza digital e Ott). Tra i settori merceologici si conferma il calo dell’editoria, mentre torna a crescere il comparto alimentare

Gli investimenti pubblicitari in Italia chiudono il mese di maggio a +3,8%, portando la raccolta nel periodo cumulato a +4,3%. Lo segnalano i dati Ad Intel relativi al mercato pubblicitario pubblicati da Nielsen.
Se si esclude dalla raccolta web la stima Nielsen sul search, social, classified (annunci sponsorizzati) e dei cosiddetti ‘Over The Top’ (Ott), l’andamento nel cumulato gennaio/maggio del 2024 si attesta a +4,5%. 

Bordin: andamento positivo confermato

“Il mese di maggio conferma l’andamento positivo dell’advertising in Italia. Le buone notizie sul fronte macroeconomico, a cui ci siamo riferiti nella nota del mese di aprile, trovano riscontro nella crescita dell’indice di fiducia dei consumatori che sale da 95,2 a 96,4 a maggio”,ha commentato Luca Bordin, country leader Italia.
“A trainare la crescita sono i settori Automobili e Gestione casa, anche se una menzione particolare va fatta per il settore Industria e servizi. Il comparto, cresciuto dell’80% ad aprile, consolida il trend anche a maggio (+58%) grazie agli investimenti delle società energetiche che, vista la recente cessazione del servizio di maggior tutela, hanno concentrato gli investimenti negli ultimi mesi”.

Bene tv, radio e periodici

Relativamente ai singoli mezzi, la TV è cresciuta del +4,3% a maggio e +5,5% nel cumulato gennaio/maggio. I Quotidiani sono in calo: -9,1% a maggio 2024 e -8,3% nel cumulato gen./mag. In crescita invece i Periodici: +5,5% a maggio, mentre stabili -0,1% e nel cumulato gen./mag e la Radio in crescita del +3,9% nel mese di maggio e anche nel periodo cumulato gen./mag. +8,8%.

Sulla base delle stime realizzate da Nielsen, la raccolta dell’intero universo del Web advertising nel cumulato gen./mag.2024 chiude con un +3,9% (+4,5% se si considera il solo perimetro Fcp AssoInternet).
Segno positivo per l’Out of Home (Transit e Outdoor) +13,8%, stabile la Go TV che, nel periodo cumulato segna un -0,3%. In crescita anche il Cinema +46,3% e in calo il Direct Mail -6,4%

Crescita per 14 settori

Sono 14 i settori merceologici in crescita nel mese di maggio: il contributo maggiore è portato da Gestione casa (+37,9%), Toiletries (+73,4%) e Automobili (+32,8%).
In calo nel mese gli investimenti di Media/Editoria (-33,5%), Telecomunicazioni (-24,8%) e Cura persona (-19,1%).
Relativamente ai comparti con la maggiore quota di mercato, si evidenzia, nel periodo gen./mag. 2024, l’andamento positivo di Automobili (+19,4%), Toiletries (+29%), e Gestione casa (+36,4%), in calo invece Media/Editoria (-23,2%), Telecomunicazioni (-15,7%) e Cura Persona (-1,4%).

“Dopo due mesi negativi, il comparto Alimentare torna a crescere registrando un +7,1% a maggio. Al contrario, il settore Bevande/Alcoolici mostra una decrescita del -14,6% a maggio, dopo un inizio anno sempre positivo,” ha rilevato in conclusione Bordin.