Vladimir Putin (Foto Ansa)

La Russia dichiara indesiderato il Moscow Times

Condividi

Non si allenta la morsa di Mosca sulla stampa non allineata. La procura generale russa ha dichiarato “indesiderato” il Moscow Times, giornale che da oltre 30 anni copre notizie riguardanti il paese e l’area ex sovietica. Di fatto vietando alla testata di operare in Russia.

“Ci uniamo a un lungo elenco di media indipendenti di alta qualità che sono stati anche definiti ‘indesiderati’, tra cui Meduza, Dozhd, Novaya Gazeta Europe, The Insider, IStories, Proekt, Doxa e altri”, si legge sul sito del giornale nel post che ha annunciato il provvedimento.
“La designazione vieta a chiunque di lavorare o avere legami con l’organizzazione, con perseguimento penale per eventuali violazioni”.