Malpensa diventa ufficialmente Aeroporto Silvio Berlusconi

Condividi

Malpensa cambiano nome in Aeroporto internazionale Milano Malpensa – Silvio Berlusconi. Lo ha stabilito l’ordinanza di Enac – l’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile, con effetto immediato, intitolando lo scalo alla memoria dell’ex presidente del consiglio, scomparso nel giugno 2023.

L’intenzione di cambiare il nome era già stata resa pubblica nei giorni scorsi, aprendo ovviamente il dibattito anche politico, generando una decisa contestazione da parte delle opposizioni. Con il sindaco Sala che aveva contestato anche le modalità di attuazione della modifica.

Soddisfazione trapela dal Ministero dei trasporti. “Da ministro ho firmato con orgoglio l’ok perché è stato un grande imprenditore, un grande uomo di impresa, di sport, di editoria, di finanza”, ha commentato Matteo Salvini, titolare del dicastero.
“Per me è stato anche un grande politico, però chi mette in discussione la grandezza imprenditoriale di un uomo che ha creato milioni di posti di lavoro è al di fuori del mondo e della storia”, ha continuato a margine dell’inaugurazione dell’aeroporto Salerno Costa-D’Amalfi.

Nessun cambio nel codice Iata

A livello formale, segnala Ansa, l’aeroporto conserverà l’attuale codice Iata ‘Mxp’, perchè, continua l’agenzia citando fonti informate, “la denominazione degli aeroporti è una cosa e la loro intestazione un’altra”. Fanno storia a sé lo scalo di Parigi Charles De Gaulle e l’aeroporto di New York Jfk, dedicati rispettivamente al primo presidente della Repubblica Francese, fin dalla sua inaugurazione nel 1974, e all’ex-presidente Usa, John Fitzgerald Kennedy.